NOTA! Questo sito utilizza "Cookie strettamente necessari" e "Cookie di Google Analytics".

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookies

I "cookies" sono delle informazioni che vengono trasferite sull'hard disk del computer dell'utente da un sito web.
Non si tratta di programmi, ma di piccoli file di testo che consentono ai siti web di memorizzare le informazioni sulla navigazione effettuata dall'utente e di rendere tali informazioni accessibili nel corso della navigazione sul web ad opera di altri siti che utilizzino questo strumenti.
La maggior parte dei siti web utilizza i cookie poiché fanno parte degli strumenti in grado di migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. I cookie permettono ai siti web di offrire servizi personalizzati (per esempio, ricordare un accesso, conservare i prodotti nel carrello o mostrare contenuti importanti).
Ci sono diversi tipi di cookie: i cookie temporanei (o cookie di sessione) che si cancellano automaticamente con la chiusura del browser e i cookie permanenti che non vengono cancellati ma restano finché non vengono appositamente cancellati o fino alla data di scadenza definita dal sito stesso.
La maggior parte dei browser accetta i cookie automaticamente; l'utente, tuttavia, può disattivare i cookie dal proprio browser, ma in tal caso occorre ricordare che si potrebbero perdere molte funzioni necessarie per un corretto funzionamento del sito web.
Quanto ai cookies in concreto utilizzati in questo sito, essi sono limitati a quelli normalmente definiti come "Cookie strettamente necessari", in quanto essenziali per la navigazione dell'utente nel sito web e per l'utilizzo delle sue funzionalità come l'accesso ad aree protette del sito e senza i quali i servizi richiesti dall'utente, come fare un acquisto, non possono essere forniti, ed a quelli noti come Targeting Cookie o Cookie di pubblicità, che, diversamente dai primi, vengono utilizzati per inviare annunci mirati all'utente in base ai suoi interessi. Sono anche utilizzati per limitare il numero di volte in cui l'utente visualizza una pubblicità e per valutare l'efficacia della campagna pubblicitaria. I cookie memorizzano il sito web visitato dall'utente e tale informazione viene condivisa con terze parti quali gli inserzionisti.
I browser più comunemente in uso consentono comunque la disabilitazione anche di questo genere di cookies.
Per la disattivazione dei cookie è possibile consultando la guida del proprio browser.
Per maggiori informazioni su Google Analytics puoi consultare: https://www.google.it/intl/it/policies/technologies/types/

Negli ultimi decenni, la diffusione delle tecnologie, ha scaturito lo sviluppo, nella nostra società, di fenomeni sociali come il cyberbullismo; le manifestazioni di questa forma di disagio giovanile, raggiungono cifre esorbitanti, come infatti dimostra la ricerca svolta nel 2018 da “Save the Children - Ipsos”, in cui emerge che “un ragazzo su dieci ha subito azioni di cyberbullismo, mentre il 21% conosce persone che sono vittima di tale fenomeno ed il 72%, di cui la maggior parte giovanissimi, temono il cyberbullismo perché hanno paura di diventarne delle vittime”.

Quest’oggi abbiamo deciso di fare sensibilizzazione sul tema del bullismo e cyberbullismo, offrendovi la lettura di un libro pubblicato a fine 2018, ma sempre attuale, e intitolato “Sottopelle”, scritto da due psicologi: Francesca Maisano, psicoterapeuta dell’età evolutiva, e Luca Bernardo.

L’otto marzo è stato proclamato dall’Onu come Giornata Internazionale delle donne ben quarantadue anni fa, anche se molti fanno risalire questa data all’incendio della fabbrica tessile “Cotton and Cotton” newyorkese del 1909, in cui morirono centinaia di operaie.

Molti di noi possono pensare che il bullismo o il cyberbullismo siano fenomeni sociali che riguardano solamente i giovani o le persone comuni. E invece no, sempre più star del cinema o cantanti famosi si stanno occupando di sensibilizzare le persone sull’argomento e molti di loro, durante interviste o sui social, raccontano le proprie esperienze con bulli o cyberbulli, sia avvenute in gioventù che ai nostri tempi.

Durante la Giornata Mondiale del Clima, abbiamo colto l’occasione per presentare agli studenti della classe 2°A, tre video riguardanti la tematica ambientale.

Ancora oggi, molte sentenze dei Tribunali italiani, descrivono le feroci azioni compiute da uomini verso donne appartenenti alle loro vite, con il termine “raptus”.

Sabato 23 febbraio 2019, le operatrici del progetto “Fair Play”, della Cooperativa Paim, si sono recate presso l’istituto ITIS “Da Vinci” di Pisa, per svolgere alcune attività con un centinaio di studenti delle classi del triennio, al fine di sensibilizzare i ragazzi in merito ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

Pagina 1 di 8